CASA
LABORATORIO

ESEMPIO
CONCRETO DI
UN FUTURO
SOSTENIBILE


In collaborazione con il Dipartimento
di Fisica Tecnica dell’Università degli Studi di Trieste, abbiamo avviato un progetto ambizioso: Casa-laboratorio.
Un edificio capace di autoalimentarsi, producendo da sé la quasi totalità del suo fabbisogno energetico.
Il sistema edificio-impianto nel suo complesso permette di ottenere le migliori condizioni di comfort, assicurando la totale assenza di CO2 in atmosfera e garantendo il massimo risparmio energetico. L'esperimento, classificato come patent pending, è in attesa di ricevere il riconoscimento ufficiale di un brevetto per la realizzazione di edifici NZEB (Net Zero Energy Building) e la loro gestione da remoto. Recentemente si è conclusa la prima fase dell’esperimento di edilizia sostenibile iniziato nel 2010 a Trieste, che continuerà con una seconda fase fino a marzo 2013: dopo diciotto mesi di monitoraggio su consumi e produzione di energia effettuato dal Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Università di Trieste, la casa-prototipo progettata e realizzata da Settimo Costruzioni Generali si è già confermata completamente autonoma, con un consumo monitorato inferiore all'energia autoprodotta.